Akragas, Deni: “Sarò presente alla gara di domani. La vittoria è d’obbligo, guai a perdere di vista l’obiettivo”

Il patron dell’AkragasGiuseppe Deni, ha tracciato un bilancio della stagione dei biancazzurri fin qui:

“Mi trovavo a Imola perché sto sistemando alcune faccende dal punto di vista amministrativo, ma ho ritenuto opportuno tornare ad Agrigento, dove ho il mio cuore, e sarò presente alla sfida di domani. La vittoria è d’obbligo, non bisogna perdere di vista quelli che sono gli obiettivi. I ragazzi sono carichi, penso che ci daranno soddisfazioni. La dedica dopo il successo col Gela Fc? Ringrazio i ragazzi e Garufo per le belle parole, l’affetto è ricambiato. Ho parlato con Caccetta dopo l’infortunio, l’ho ringraziato per quello che ha fatto, gli ho augurato una pronta guarigione e posso assicurare che qualunque sia l’esito degli esami lui sarà con noi. In vetta al campionato si sta bene, c’è un po’ di smog e stando più alti si respira aria più genuina (ride, ndr). Il calciomercato? Noi come società abbiamo dato sempre sostegno economico all’area tecnica. Il ds Russello, a cui vanno i miei complimenti e la mia fiducia, sa qual è l’obiettivo della società. Lui opererà sul mercato nella maniera più opportuna, come meglio crederà. Tra Imolese e Akragas c’è la sintesi di un’unica proprietà, c’è un interscambio di valori se ce ne sarà la possibilità. Siamo un’unica famiglia. Ho sempre apprezzato la tifoseria, il nostro dodicesimo uomo in campo. Chiedo loro di portare sempre più gente allo stadio a gridare ‘Forza Akragas’, vogliamo portare questa squadra nel calcio che conta”.

Lascia un commento

Comment
Name*
Mail*
Website*